9 modi terrificanti Facebook utilizza i tuoi dati

Ultimo aggiornamento il 16 aprile 2019


Kelly Gilderson qui. I social media stanno cambiando il modo in cui funziona il mondo, ma ci stanno davvero avvantaggiando?
Oggi voglio rivelare alcuni modi folli che FB e altri mostri dei grandi media utilizzano i tuoi dati e fanno un sacco di soldi.

Facebook ha rivoluzionato la cultura mondiale e stabilito lo standard per ciò che a piattaforma di social media dovrebbe essere. Individui, imprese, governi e centri educativi utilizzano Facebook come mezzo di comunicazione con le masse. Nel fare ciò, affidano a Facebook gran parte delle loro informazioni private, personali e talvolta sensibili.

Quando si rimuovono i livelli e si guarda alla quantità di informazioni che Facebook ha sul pubblico generale e si confronta con le violazioni della privacy, gli esperimenti raccapriccianti e la manipolazione psicologica che Facebook ha usato tali informazioni per realizzare, inizia a emergere un'immagine terrificante.

Facebook è più di una semplice azienda che utilizza la pubblicità per fare soldi. È una società che i governi e le industrie mondiali sono stati in grado di utilizzare per raccogliere, analizzare e usa le tue informazioni personali.

Notizie recenti hanno discusso dello scandalo di Facebook. Tuttavia, l'interesse personale impedisce a molti media di dire tutta la verità. Sfiorano gli aspetti più oscuri di ciò che Facebook sta facendo. Di seguito sono riportati alcuni dei fatti inquietanti su Facebook. Il nostro obiettivo è far luce sulla vera natura di Facebook e spiegare come sia Pericolo alla privacy e come interferisce con il libero pensiero.

# 1 - Facebook potrebbe estrarre i dati dell'utente senza l'autorizzazione dell'utente

L'applicazione "thisisyourdigitallife" ha detto agli utenti che l'app per la personalità stava raccogliendo informazioni anonime per la ricerca psicologica. L'app, prodotta da Global Science Research, richiedeva agli utenti di accettare i termini dell'app prima di concedere all'applicazione l'accesso ai propri dati di Facebook. Secondo quanto riferito, l'app è stata sostenuta da Amazon Turks. Questo è un programma che paga le persone per svolgere brevi attività online, inclusi i sondaggi. Si ritiene che Global Science Research abbia venduto le informazioni raccolte su Facebook e Amazon Turks a Cambridge Analytic.

diagramma delle perdite di informazioni di Facebook di Cambridge Analytica

Mentre questo è inquietante, il problema maggiore è il fatto che l'applicazione, che è stata scaricata solo da circa 270.000 persone, ha anche preso le informazioni dagli amici dell'utente. Ciò significa che in breve tempo l'applicazione ha raccolto informazioni da milioni di utenti. Molti degli stimati 87 milioni di utenti che hanno venduto le loro informazioni a Cambridge Analytica non hanno mai scaricato l'applicazione "thisisyourdigitallife" e non hanno mai autorizzato le informazioni ad essere utilizzate in alcun modo.

# 2 - Facebook e lo stato di sorveglianza

Nel 2003, i documenti della NSA furono trapelati e diedero uno sguardo inedito al programma PRISM. I rapporti trapelati hanno delineato la collaborazione tra NSA e GCHQ, le rispettive agenzie di sorveglianza degli Stati Uniti e della Gran Bretagna.

panoramica del prisim

Secondo il Washington Post, l'NSA e il GCHQ, insieme ad altre agenzie di spionaggio, hanno attinto ai server centrali di nove importanti società Internet statunitensi. Hanno estratto audio, fotografie, e-mail, documenti e altre informazioni per gli utenti target.

Facebook è stata identificata come una società che ha dato accesso alle agenzie di spionaggio ai loro server. Tuttavia, Facebook e altre società Internet che cooperano con la sorveglianza del governo sono legalmente immuni a causa della legge FISA sugli emendamenti del 2008.

Secondo i documenti divulgati del PRISM, Facebook collabora con l'NSA dal giugno 2009. In sostanza, Facebook è solo un'altra parte dell'NSA. È uno strumento che l'NSA ha utilizzato per la sorveglianza globale.

# 3 - Facebook sapeva che i suoi dati venivano usati in modo improprio

Nel 2015, i giornalisti hanno informato Facebook dell'abuso dei dati dell'utente. Il creatore dell'app "thisisyourdigitallife", Dr. Alexander Kogan, ha dichiarato che i dati venivano raccolti per studi accademici. Insisteva che al momento non era impegnato in attività improprie.

Quando Facebook ha appreso il modo in cui i dati dei suoi utenti venivano raccolti nel 2015, ha richiesto a Global Science Research elimina le informazioni. Quando Facebook ha saputo che le informazioni non erano state cancellate, loro tagliare le cravatte con Global Science Research e ha iniziato la propria indagine.

Gli investitori hanno intentato causa. Hanno ritenuto che queste informazioni avrebbero dovuto essere divulgate da Facebook.

Cambridge Analytica sta collaborando con gli investigatori, sostenendo di aver cancellato le informazioni. La società ha affermato che le informazioni raccolte non sono state utilizzate durante la campagna presidenziale del 2016.

# 4 - Facebook raccoglie le tue immagini utilizzando un database di riconoscimento facciale

Dal 2011 Facebook, secondo PC World, sviluppa tecnologie per il riconoscimento facciale. Quando tagghi una foto su Facebook, utilizza la tecnologia di riconoscimento facciale per saperne di più sull'aspetto di quella persona. La stessa cosa vale per le tue foto quando gli altri ti taggano.

estrazione del grafico informativo

Questo programma è iniziato quasi otto anni fa. Oggi Facebook ha un potente e preciso sistema di riconoscimento facciale basato sull'intelligenza artificiale. È uno dei sistemi più sofisticati e accurati del suo genere sul pianeta.

Discutendo del programma noto come DeepFace, Wikipedia lo descrive come un programma di riconoscimento facciale di apprendimento. Ha la capacità di individuare i volti umani nelle immagini digitali. Ha una rete neurale profonda nove strati. È dotato di oltre 120 milioni di pesi di connessione. Il sistema è presumibilmente Accuratezza del 97 percento. Questo è migliore del tasso di accuratezza dell'85 percento del sistema di identificazione Next GEN dell'FBI.

Ciò significa che ogni volta che carichi una tua foto, un amico o un membro della famiglia, stai allenando l'intelligenza artificiale di DeepFace per identificare meglio le caratteristiche del viso umano. Il riconoscimento facciale di questo tipo è devastante per la privacy. Con questo tipo di riconoscimento facciale, una persona potrebbe ottenere una tua fotografia e quindi utilizzarla per raccogliere tutte le informazioni che sono state raccolte da Google, Facebook e altri siti nel corso della tua vita.

# 5 - Facebook è oggetto di indagine da parte di FTC, Australia, Stati Uniti e Regno Unito

Facebook ha incontrato il Congresso per due giorni dopo lo scandalo del data mining. Facebook utilizza i servizi di una società investigativa privata. Tuttavia, l'Ufficio del Commissario per le informazioni del Regno Unito sta portando avanti le proprie indagini e ha chiesto alla società privata Facebook assunta di andarsene mentre stava proseguendo le sue indagini.

FTC sta studiando come sono state utilizzate le informazioni raccolte durante Cambridge Analytica. Esiste anche un'organizzazione di sorveglianza australiana che sta esaminando l'uso di queste informazioni.

Paesi investigativi di Facebook colpiti dallo scandalo

Mentre l'indagine continua, probabilmente verranno alla luce maggiori dettagli. Ci sono ancora una serie di domande su come sono stati utilizzati i dati rubati. Molte di queste domande ruotano attorno all'eventuale impatto delle informazioni rubate sulle campagne politiche. Cambridge Analytica sostiene di non aver commesso alcun errore.

# 6 - Facebook utilizza i "profili ombra" per raccogliere dati di non utenti

Facebook sta utilizzando i profili ombra, secondo le informazioni raccolte da una serie di fonti, per monitorare utenti non Facebook. Facebook utilizza anche terze parti e crea profili ombra per monitorare l'attività dei non utenti.

diagramma di flusso di profilatura ombra facebook

Facebook sta costruendo un modello biometrico digitale usando ogni immagine con una faccia che viene caricata sui loro server. Attualmente, è stata intentata una causa contro Facebook, sostenendo che sta violando i diritti alla privacy degli altri perché memorizza informazioni biometriche sulle persone senza ottenere il loro consenso. Facebook sostiene che la semplice memorizzazione di informazioni biometriche senza consenso non danneggi le persone.

È chiaro che la rinuncia al tracciamento e alla raccolta dei dati da parte di Facebook non è un'opzione. L'unico modo per impedire alla mano scura di Facebook di ottenere i tuoi dati personali è utilizzare buone misure di sicurezza della privacy online.

# 7 - Facebook dice che è stato ingannato

Ciò che rende diversa la violazione di Facebook è che le informazioni non sono state rubate tramite un hack o una violazione della sicurezza simile a quanto visto in altre società. Tuttavia, come chiaramente indicato da Zuckerberg, c'era un rottura della fiducia tra Facebook, Kogan e Cambridge Analytica.

Le persone che hanno utilizzato Facebook si sono fidate che Facebook avrebbe protetto i propri dati e che i dati non sarebbero stati condivisi con altri. Zuckerberg ha riconosciuto che questo è qualcosa che Facebook deve risolvere.

sondaggio sulla fiducia di Facebook

Andrew Bosworth, vicepresidente di realtà aumentata e virtuale di Facebook, che è stato anche vicepresidente della pubblicità, ha spiegato che Facebook è stato creato in modo tale che i dati personali dell'utente non vengono venduti. Ciò non significa che gli sviluppatori non ricevano dati che li aiutino a migliorare l'esperienza per i loro clienti. Ma Facebook, secondo un post scritto da Bosworth, non guadagna direttamente da questo scambio di informazioni. Il loro obiettivo è quello di impostare Facebook in modo tale che nessuna informazione personale venga venduta alle imprese.

Continua spiegando come se Facebook conosce i propri utenti meglio di altre aziende, consente a Facebook di mostrare ai propri utenti annunci migliori, il che porta ad un aumento dei profitti per Facebook. Dal punto di vista di Bosworth, vendere le informazioni raccolte da Facebook è una cattiva strategia.

Affinché Facebook sia praticabile, gli utenti devono avere un'esperienza positiva quando si connettono alle app. Se gli utenti sono preoccupati che le loro informazioni vengano rubate, non si collegheranno necessariamente alle app, le aziende smetteranno di lavorare con Facebook e l'intero processo si interromperà. Questo è parte dell'argomento che Bosworth ha dato difendendo Facebook e dicendo che Facebook non ha rivelato intenzionalmente i dati dell'utente.

# 8 - Facebook ha eseguito esperimenti psicologici su di te senza la tua autorizzazione

Il dirigente di Facebook, Sheryl Samberg, si è scusato con gli utenti di Facebook dopo aver scoperto che Facebook aveva condotto esperimenti su oltre 700.000 utenti senza il loro consenso.

Ironia della sorte, quando leggi le scuse, vedi che Samberg mai scusato per gli esperimenti psicologici condotti da Facebook, ma invece per il fatto che Facebook ha fatto un pessimo lavoro nel comunicare gli esperimenti con gli utenti.

Dovresti preoccupartene. Diventa molto chiaro che Facebook lo è lavorando per manipolare le tue emozioni. Quale motivo pazzo ha Facebook per fare questo? Non lo sappiamo. Quello che sappiamo è che è successo in passato e probabilmente sta ancora accadendo.

Un ex dirigente di Facebook ha discusso di come Facebook sia psicologicamente dannoso per la nostra società. Nella discussione che ha avuto su Facebook, questo ex dirigente di Facebook ha illustrato ciò che ha sentito l'impatto psicologico di Facebook sulla società moderna. Ha discusso di come, grazie a Facebook, il discorso civile e la cooperazione siano diminuiti. La disinformazione e la falsa verità sono in aumento. Ha continuato affermando che l'effetto di Facebook sulla società non è solo un problema affrontato dagli americani, ma è un problema globale. È chiaro perché molte persone vedono Facebook come un pericolo psicologico che dovrebbe essere evitato a tutti i costi.

# 9 - Proteggiti

Alla base, Facebook si è dimostrato sociopatico. La cosa più inquietante è che dopo tutte le audizioni, tutti gli scandali e le indagini della FTC, del Regno Unito, degli Stati Uniti, dei governi australiani e di altri governi in tutto il mondo, nulla cambierà.

Molte delle stesse istituzioni incaricate di indagare su Facebook traggono il massimo vantaggio dalle informazioni raccolte. Agenzie governative, grandi aziende, centri di istruzione e altri gruppi hanno bisogno delle informazioni raccolte da siti come Facebook per consentire loro di mantenere il controllo e il potere e di manipolare le masse.

Di tanto in tanto, Facebook otterrà preso in uno scandalo. Quindi, accadranno le seguenti cose:

  • Facebook scriverà le scuse dei token e dirà che la violazione dei dati è stata causata da un errore.
  • I media avranno una frenesia alimentare per lo scandalo, discutendolo come se la violazione della privacy fosse qualcosa di nuovo o sorprendente.
  • Facebook continuerà con gli affari come al solito. Distribuiranno i tuoi dati, utilizzeranno i tuoi dati in modi inquietanti e realizzeranno esperimenti inquietanti su un pubblico inconsapevole e inconsapevole.

Non c'è motivo per cui dovresti pensare che Facebook cambierà il modo in cui agisce. Facebook è letteralmente un ulteriore braccio di sorveglianza dello stato. Spendono milioni di dollari ogni anno facendo pressioni sui politici in modo da poter continuare con gli affari come al solito.

Ci sono alcune cose che puoi fare per proteggerti:

  • Innanzitutto, sbarazzati dei social media.
  • In secondo luogo, trova un buon browser incentrato sulla privacy per proteggere i tuoi dati.
  • In terzo luogo, trova una buona VPN per rendere anonima la tua attività online.
  • In quarto luogo, utilizzare gli strumenti per la privacy come modo per proteggere i dati

Se non si desidera tagliare i legami con Facebook, sfruttare le impostazioni di Facebook per limitare i dati condivisi. Presta particolare attenzione a quali app di terze parti hai autorizzato a raccogliere dati. Questo non ti proteggerà quando una fonte esterna trova modi per accedere alle informazioni di Facebook. Ma, almeno, è un inizio.

David Gewirtz
David Gewirtz Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me